Speciale turismo

TURISMO

Agosto a rilento in tutto il mondo, il Kenya tiene

POCHE PRENOTAZIONI PER LE METE A LUNGO RAGGIO: CRISI E PAURA

03-08-2016 di Freddie

I dati che arrivano dalle agenzie di viaggio e dalle biglietterie non sono gratificanti per il turismo e specialmente per quanto riguarda le prenotazioni per le mete a lungo raggio come di fatto lo è il Kenya. La paura di viaggiare e i recenti attentati, su tutti quello di Istanbul, hanno fatto registrare un calo delle prenotazioni per le vacanze di agosto all'estero e un aumento di quelle verso luoghi turistici in Italia e nel Mediterraneo orientale, Spagna e Portogallo soprattutto. Nonostante il calo inevitabile dell'Africa, in quanto meta spesso associata alla presenza di islamici, anche se non integralisti, il Kenya è insieme alla Tanzania una delle mete che tengono, mentre sono in grande calo Paesi considerati emergenti nel turismo di massa come Senegal e Costa d'Avorio. Ma anche il Sudafrica ha fatto registrare un calo significativo. Questo secondo gli esperti è dovuto più che alla paura del terrorismo, alla crisi economica che va a tagliare le mete troppo care e quelle non di lusso ma di seconda fascia. Sarà comunque un agosto difficile per tutto il comparto turistico. Specie se alcune compagnie aeree non si decidono a calare un po' i prezzi.

TAGS: TurismoKenyaattentatiislamiciterrorismo

Se è vero che la paura fa 90, ormai siamo a 91 e stiamo rasentando il cento per cento del ridicolo.
Gli avvisi dei Ministeri degli Esteri europei che continuano a sconsigliare il Kenya e si ritrovano con i guai...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sinceramente non riusciamo più a starci dietro. 
Si è creata una tale catena di disinformazione sul Kenya che ormai qualsiasi pseudogiornalista, freelance e anche qualcuno bravo (è il caso dello scrittore ed esperto d'Africa Raffaele Masto) si sente autorizzato a...

LEGGI TUTTO

Flavio Briatore ha deciso di vendere il suo prestigioso resort-Spa Lion In The Sun a Malindi.
L'annuncio è arrivato durante una conferenza stampa del suo manager Philip Chai, che è anche il direttore dell'associazione degli hotelier della costa nord keniana. Dichiarazione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

“Noi qui i somali non li facciamo arrivare, anche se sono mussulmani come noi. 
Noi siamo prima kenioti e poi islamici”. 
L’amico Ahmed Ali Hassan (che forse ha altri sette otto nomi dello stesso tenore ma evita di snocciolarmeli) mi...

LEGGI TUTTO

Non abbiamo fatto a tempo, qualche giorno fa, a parlare di notizie finalmente obbiettive, positive e vere (non per forza trionfalistiche, per carità) sui giornali e riviste italiane, che arriva la stoccata dei soliti sensazionalisti di serie B. 
Stavolta è...

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

Un'italiana, non turista, vola dalla Nigeria a Istanbul (aeroporto di Kano) con la malaria, vomita e viene trattata come un caso sospetto di ebola. Santa precauzione, si direbbe, ci può stare benissimo, anche perché in Nigeria (168 milioni di abitanti,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un aiuto concreto dalla Gran Bretagna per terminare al più presto la nuova strada che dall'aeroporto internazionale Moi di Mombasa porterà in città, bypassando il centro. I lavori di questa importantissima tangenziale che decongestionerà il traffico della seconda città del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo un anno di "purgatorio" per notizie assolutamente inventate come il virus ebola, o indebitamente gonfiate come il terrorismo, che nella Contea di Kilifi non ha mai fatto un graffio a nessuno, oltre al turismo africano e a una timida...

LEGGI TUTTO

Un intervento chiaro, diretto e senza fronzoli quello dell'Ambasciatore d'Italia in Kenya al Business Forum di Malindi.
Il primo rappresentante del Governo Italiano in Kenya ha voluto conoscere in prima persona la realtà dei connazionali malindini e le reali possibilità...

LEGGI TUTTO

La Contea di Kilifi e la Regione Lombardia hanno raggiunto un accordo di massima per lo sviluppo del Turismo a Malindi e Watamu.
Lo ha annunciato il Governatore della Contea Amason Kingi a margine di una riunione del Consiglio della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo un anno di rassicurazioni, di veti tolti e silenzio, gli Stati Uniti rilanciano un "travel advisory", ovvero un consiglio di evitare certe zone del Kenya, dal proprio Ministero degli Esteri. 
 

LEGGI TUTTO

1. UN PAESE PIU' SICURO

Il mondo ultimamente ci regala terrore e insicurezza a go-go. 
Il Kenya ha passato momenti difficili, per la vicinanza con la Somalia, nido del terrorismo di matrice islamico-estremista. 
Ora però con il ritorno dell’Intelligence americana, della...

LEGGI TUTTI I MOTIVI

I Ministeri degli Esteri dei Paesi i cui cittadini frequentano assiduamente il Kenya non hanno emesso alcun comunicato particolare in vista delle elezioni nazionali di agosto, segno che la situazione attuale non desta particolari timori.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Ministero degli Esteri Italiano non smette di inviare comunicati sul Kenya, senza curarsi dell'effetto nefasto che possono avere sul turismo, quest'anno già minato abbastanza da notizie gonfiate.
Cos'è cambiato negli ultimi cinque mesi, viene da chiedersi.
Da quando cioè...

LEGGI L'EDITORIALE COMPLETO

Un gruppo di criminali armati ha cercato questa mattina di assaltare un bus del Politecnico di Kwale, in Costa Sud, nelle vicinanze della cittadina di Ukunda.
Secondo le prime ricostruzioni dei testimoni

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E arrivò la prima telefonata del Presidente americano Donald Trump al collega keniano Uhuru Kenyatta.
A un mese e mezzo dall'insediamento alla Casa Bianca e nel pieno di meeting e attuazione del suo piano di Governo, il leader degli USA ha...

LEGGI TUTTO