Solidarietà

SOCIALE

Kit dignità, assorbenti lavabili da Watoto Kenya per studentesse

Importante iniziativa di sostenibilità sociale, ambientale, economica e scolastica

09-05-2018 di Hilary Mazzon

Si chiama "Kit Dignità" ed è un'iniziativa di Watoto Kenya Onlus per le ragazze delle scuole dell'entroterra malindino.
Si tratta di assorbenti lavabili che permetteranno alle studentesse di non restare a casa da scuola nel periodo mestruale, come spesso avviene.
In Kenya circa il 65% delle ragazze e delle donne, a causa delle difficoltà economiche, non possono permettersi di utilizzare assorbenti, tantomeno quelli usa e getta.
Le ragazze quindi lasciano la scuola o rimangono assenti per molti giorni. Oltre 850.000 giovani mancano da scuola 6 giorni al mese e pertanto conseguono risultati scolastici negativi: lo stesso succede per le donne nell’ambito lavorativo.
Senza contare che le ragazze che rimangono a casa nel periodo mestruale sono altamente esposte a una serie di pericoli e rischi, quali gravidanze precoci, matrimoni, AIDS e in alcuni gruppi etnici mutilazione genitale.
L’educazione si promuove non solamente con il sostegno allo studio e all’alimentazione di bambini e studenti, così come Watoto Kenya Onlus prosegue a fare attraverso numerose borse di studio erogate a studenti delle scuole superiori e universitari e col progetto di sostegno alimentare alla Gandini school di Langobaia che si concretizza in oltre 700 pasti erogati ogni giorno a favore di bambini della primaria, ma ora anche col nuovo progetto davvero importante di produzione e distribuzione dikit dignità alle ragazze delle scuole.
Il "Kit dignità" è un progetto sociale, economico ed ambientale che avrà un grande impatto numerico: obiettivo in due anni è di creare beneficio per oltre 3000 ragazze.
Molte adolescenti e donne hanno una limitata conoscenza dei loro corpi, sia in relazione alle mestruazioni che alla salute sessuale e riproduttiva.
Le mestruazioni sono culturalmente un tabù, essendo il sangue mestruale considerato impuro; nelle scuole c’è carenza di informazioni e di educazione psicologica riguardo tale tematica.
Ecco allora che Watoto Kenya Onlus ha lanciato a fine marzo una campagna a favore delle ragazze e dell’uguaglianza di genere. La campagna è stata ideata e studiata per più di un anno durante il quale Watoto Kenya Onlus si è impegnato a realizzare il prodotto migliore e più adeguato per le ragazze dell’entroterra della contea di Kilifi, testandolo e monitorando le reazioni delle ragazze che lo hanno usato.
Il progetto comporta la produzione di kit igienici presso il social business lanciato da Watoto Kenya Onlus più di dieci anni fa, oggi UpendoTailoring Project.
Cinque sarti professionalizzati sono impegnati nella confezione dei kit dignità e Watoto Kenya Onlus, su richiesta degli insegnanti e con proprio personale specializzato, si occupa della loro distribuzione nelle scuole primarie e secondarie e dellaattività di sensibilizzazionedelle ragazze sull’igiene personale, sulla gestione del ciclo mestruale e sull’educazione riproduttiva e sessuale (MHM - MenstrualHygiene Management).
Gli assorbenti lavabili messi a disposizione da Watoto Kenya Onlus sono prodotti in modo che possano durare più di un anno; sono scomponibili cosicché ogni ragazza possa adattarlo alle proprie esigenze; sono lavabili con piccoli quantità di acqua; e si possono stendere al sole senza vergogna dato che non ricordano assolutamente la forma di un assorbente igienico.
Il kit composto da due paia di mutandine e sei assorbenti viene donato assieme a una bustina idrorepellente per contenere il prodotto anche quando si è a scuola, un foglietto illustrativo(inglese e swaili): il tutto all’interno di uno zainetto dal design molto carino e attraente per le giovani. Spesso lo zainetto è realizzato con i colori delle uniformi della scuola in cui vengono distribuiti.
Il prodotto è anche facilmente riproducibile dalle ragazze, che possono imparare a realizzare autonomamente i propri assorbenti igienici di cotone.Infatti vengono organizzati piccolo gruppi di lavoro al femminile per insegnare a cucirsi direttamente nuovi assorbenti.
Watoto Kenya realizza anche questo suo progetto all’insegna delle partnership: con la CBO locale UPENDO Tailaring Project e con Eva brand.
Il kit dignità è anche in vendita, completo o nelle sue singole parti, ad un prezzo veramente “sociale”.
Watoto Kenya Onlus è quindi ancora in prima linea nel sociale, nella promozione del social business e nell’innovazione per favorire la crescita delle persone più vulnerabili della comunità, questa volta in nome delle donne, delle ragazze e dei loro diritti.

FOTO GALLERY
TAGS: assorbenti kenyakit dignitàwatoto kenyastudentesse kenya

Un progetto che abbina aiuti al femminile con la tutela dell'ambiente nell'entroterra di Kilifi e di Malindi.
L'associazione italiana Africa Milele, che può contare su un numero crescente di appassionati volontari e opera principalmente a Chakama, sulla strada per il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Agosto 2004: un gruppo di amici di Roma visitano Makobeni, villaggio a una quarantina di chilometri da Malindi, sulla strada per lo Tsavo.
Si rendono conto dei gravi problemi di siccità e di una situazione problematica per i bambini.
C'è...

LEGGI TUTTO

Un singolare monumento naturale da cui si domina un paesaggio incantevole, in una zona poco frequentata dal turismo di massa in Kenya, ma che sta diventando luogo d'interesse storico e paesaggistico.
Kit-Mikayi  è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La Onlus italiana Watoto Kenya, seppure costituisca una piccola realtà, rappresenta il Kenya a livello internazionale nei programmi e nelle conferenze dell'UNICEF con il suo progetto pilota, unico nel genere: la chiusura dell'orfanotrofio e la cura dei bambini all'interno delle famiglie biologiche.
Il modello di Watoto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La "Casa Famiglia" di Watoto Onlus a Langobaya diventerà una "boarding" school con dormitorio per gli alunni dell'ultimo anno di scuola, per permettere loro di studiare meglio e migliorare le loro performance.
L'associazione italiana...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Il Kenya Wildlife Service dai giorni scorsi ha un nuovo rivelatore per scoprire i bracconieri.
Si tratta di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ecco il video della canzone "Amani na elimu" (Pace ed apprendimento) di Freddie del Curatolo e Marco Bigi, eseguita dal coro di Asante Sana Children's Home di Mambrui, diretto dal Maestro Paolo Belloli, durante la serata inaugurale del Malindi Talent...

GUARDA IL VIDEO

Nella Contea di Kilifi molte adolescenti scelgono di elargire prestazioni sessuali in cambio di soldi per poter acquistare assorbenti, biancheria o prodotti per l'igiene intima. La triste...

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

L'unione fa il bene, proprio come l'alimentazione per i bambini.
Quando due realtà italiane molto note in Kenya per i loro progetti di solidarietà mai fini a sé stessi si mettono insieme e collaborano, nascono ottime prospettive per la popolazione...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

E’ inutile cercare scuse, gli italiani sono un popolo di provinciali.
Credono che tutto il mondo ruoti attorno alle poche...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

L'ennesima presa di coscienza in Kenya è arrivata quest'anno durante le sessioni di esami della scuola primaria: decine di ragazzine di 13-14 anni hanno dovuto disertare gli esami perché in stato di gravidanza avanzata. 
Da qui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per molti di coloro che si apprestano a leggere, le informazioni che daremo sulla malaria saranno cose risapute, ma sono tanti i lettori che si approcciano al nostro portale senza una conoscenza approfondita di uno dei problemi del Kenya che...

LEGGI TUTTO

Uno dei rimedi più semplici e sicuri per la malaria, oggigiorno, è curarsi con medicinali a base di artemisina e utilizzare la combinazione di due farmaci che stroncano la parassitosi una volta insorta.
All’insorgere della febbre alta, a questo punto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Aiuto, la nostra scuola è infestata dai demoni!"
Le grida di notturne di paura, accompagnate da una protesta di studenti e genitori, arrivano dalla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le studentesse della Coast Girls Secondary School di Mombasa hanno felicemente messo a punto un antidoto al morso dei serpenti velenosi e alla puntura degli scorpioni, utilizzando una piccola pietra nera che da tempo viene utilizzata tradizionalmente dalle tribù della...

LEGGI TUTTO

Ci siamo.
La colletta organizzata tramite il nostro portale dalla comunità italiana di Malindi e Watamu e da molti (non ancora tutti, purtroppo) operatori del turismo, ha raggiunto quota...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO